venerdì 8 maggio 2015

Travel: tra San Francisco e Los Angeles

Buongiorno a tutti!!
Allora, siete riposati? Beh avete avuto una settimana per riprendervi!
Venerdì scorso ci eravamo lasciati a San Francisco e mi ero raccomandata di cominciare a scaldare i motori.
(Se non avete letto i capitoli precedenti, in fondo alla pagina trovate i link).

Bene. La macchina dovrebbe essere calda! Possiamo imboccare una delle mitiche strade californiane: la 101 (da leggere one o one).


Vi ricordate la canzone dei Phantom Planet??
"Driving down the 101
California here we come....nananan...nanana"
Fidatevi, è stato un tormentone qualche anno fa ;)

Torniamo a noi; la 101 è una strada lunghissima che corre lungo la costa pacifica degli Stati Uniti. Percorrerla, è come far scorrere delle cartoline di differenti luoghi tra le mani. Non si può credere quanto cambino i paesaggi nello spazio di pochissimi chilometri.

La prima tappa è Santa Cruz. Beh.... parcheggiare, voltare lo sguardo e vedere questo murales

ti fa dire: ok, sono proprio in California! (Ti fa dire anche "speriamo di vederli pure in carne e ossa 'sti surfisti eeeh eeehh).

Il viaggio in macchina ha fatto perdere un po' il senso del tempo e mezzogiorno arriva in un baleno.
Vicino alla spiaggia c'è "Las palmas taco", una tavola calda che, come promette il nome, serve tacos!!
Peccato che, per quanto riguarda "las palmas", io non ne veda mezza e il mio super veg taco me lo debba gustare sotto un sole a dir poco cocente!!

Passeggiando per Santa Cruz troviamo un simpatico parco divertimenti e tutto ciò che in Italia ignorerei, qui attira la mia attenzione. Il fatto è che sembra l'America dei telefilm, quella che siamo abituati a vedere noi, da sempre: le mele caramellate, gli hot dog, le bibite di tutti i colori e i pop corn serviti in contenitori giganti!

Dopo un gelato e un giro tra le decine di negozi di souvenir, si può riprendere la macchina e partire!

Passano i chilometri e le ore e arriviamo a Monterey, piccola ma deliziosa cittadina.

Il pomeriggio è già inoltrato e la stanchezza comincia a farsi sentire. Ci si può quindi concedere un'oretta di relax sulla spiaggia.
Non esagero a dire che sembra di essere in un angolo di paradiso finito per sbaglio sulla terra.

Tutto è calma e serenità. Si vedono in lontananza i leoni marini giocare, le famiglie passeggiano godendosi gli ultimi minuti di un ormai pallido sole. E una coppia si sposa sulla spiaggia (questo sarà il primo di una serie di matrimoni ai quali assisterò....).

Ma dirigiamoci verso il molo;

tra negozi di caramelle, souvenir e dolcetti vari, numerosi ristorantini tentatori ci invitano ad entrare. E qui si possono gustare ottimi piatti a base di pesce, ammirando il sole che sprofonda nell'oceano.

Gustiamoci ancora per un istante questa bella cittadina......


E poi, se fossimo tornati subito in hotel, non avremmo visto questo:

il Bubba Gump Restaurant...vi dice niente?? Forse questa foto vi rinfrescherà le idee....

Ma siiii! Forrest Gump! Si tratta di una catena di ristoranti ispirata al celebre e indimenticabile film!

Che ne dite di terminare la serata con un goccio di dolcezza??

Gli americani devono andare ghiotti di caramelle perché negozi di questo tipo abbondano ovunque.

Anche questa meravigliosa giornata è giunta al termine. I chilometri percorsi sono stati tanti e tanti ancora ne abbiamo prima di raggiungere LA.
Vi anticipo che la prossima settimana arriveremo in un paesino incantato, dove ho deciso che scapperò appena andrò in pensione...... Quindi probabilmente mai! Ma sognare non costa nulla....

Ciaoooooooooo
Dany ;)

Viaggio parte 1: San Francisco
Viaggio parte 2: San Francisco 2

Nessun commento:

Posta un commento